Archivio mensile:febbraio 2013

GNOCCHI DI PATATE

Standard

Dosi per 6 persone

  • 1 kg. di patate farinose (rosse o vecchie)
  • 300 gr. di farina
  • 1 uovo (facoltativo)

Alcune ricette prevedono l’aggiunta di 1 uovo per rendere l’impasto piu’ compatto;   tale aggiunta è comunque facoltativa e dipende molto dalla qualità delle patate.

Lessate le patate in acqua salata senza sbucciarle.

Pelate le patate e schiacciatele ancora calde per fare amalgamare meglio

la farina.

Disponetele su un piano infarinato

Aggiungete la farina  (ed eventualmente l’uovo) e lavorate l’impasto con le mani

fino ad ottenere un panetto liscio

Formate dei cilindri dello spessore di 2/3 cm. e tagliate gli gnocchi.

Con il dito pigiate leggermente la parte centrale degli gnocchi.

Cuoceteli in abbondante acqua salata e conditeli come desiderate.

MELE FRITTE

Standard

A febbraio, nel mese del carnevale, non potevano mancare le mele fritte……….

Sono facili da preparare e sono molto buone!

Ingredienti:

  • 2 mele
  • 100 gr. di farina
  • 150 ml di birra
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo

Preparate la pastella unendo alla farina la birra che incorporete poco alla volta, sempre mescolando fino ad ottenere un composto cremoso ed aggiungete quindi  un pizzico di sale.

La birra conferisce al fritto un aroma molto gradevole. Scegliete la birra che piu’ vi piace.

Sbucciate le mele, tagliatele a fette ed immergetele nella pastella.

Friggetele in olio ben caldo, lasciandole dorare da entrambe le parti.

Lasciatele asciugare su carta assorbente e disponetele in un piatto da portata spolverizzandole di zucchero a velo.

Servitele calde!

FETTUCCINE FUNGHI PISELLI SALSICCIA E ROSMARINO

Standard

Un  classico della domenica!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr. di fettuccine
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 salsicce
  • vino bianco q.b.
  • 200 gr. di piselli surgelati
  • 300 gr. di funghi misti surgelati
  • olio q.b.
  • 1 noce di concentrato di pomodoro
  • rametti di rosmarino fresco
  • sale e pepe nero

Ovviamente i prodotti surgelati possone essere sostituiti benissimo con prodotti freschi!

In un tegame lasciate rosolare l’aglio con un pò di olio, quindi eliminatelo ed aggiungete le salsicce private del budello e sminuzzate con una noce di concentrato di pomodoro che servirà per colorare ed insaporire il vostro piatto.

Lasciate rosolare le salsicce, ed innaffiatele con una spruzzata di vino bianco che lascerete sfumare.

Aggiungete i piselli sbollentati, i funghi, qualche rametto di rosmarino e 2 mestoli di acqua.

Lasciate cuocere a fuoco lento per 15 minuti e comunque fino a quando il liquido di cottura  non si sarà ridotto.

Cuocete le fettuccine in abbondante acqua salata, scolatele e versatele nel condimento, lasciando da parte un pò di acqua di cottura che potrebbe servire per amalgamare meglio il vostro piatto.

Disponete nei piatti, aggiungere una grattata di pepe nero  e decorate con del rosmarino fresco.

COSCI DI POLLO PICCANTI CON LIME E GRANELLA DI MANDORLE

Standard

La riuscita di questo piatto semplice  è stata davvero sorprendente e pertanto lo abbiamo riproposto ai nostri amici con successo!

Per 2 persone

  • 2 cosci di pollo
  • peperoncino q.b.
  • un rametto di rosmarino
  • uno spicchio di aglio
  • il succo di un lime
  • sale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • granella di mandorle q.b.

Per prima cosa salate i cosci  di pollo e lasciateli marinare per 2/3 ore con il succo di un lime, il peperoncino tritato , il rosmarino, l’aglio e un pò  di olio.

Prendete un tegame, lasciate scaldare poco  olio e adagiatevi i cosci che lascerete rosolare da entrambe le parti.

Una volta rosolati,  aggiungete il liquido della marinatura eliminando lo spicchio di aglio e dopo qualche minuto aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco.

Coprite il tegame e lasciate cuocere per 30/40 minuti a fuoco basso, girandoli di tanto in tanto.

A fine cottura si formerà una cremina densa.

Metteteli in un piatto, aggiungete il sughetto della marinatura ed una manciata di granella di mandorle.

Decorate con del rosmarino fresco ed alloro.